Il Portale Italiano dell'Ornitofilia V&A - Home Page  






Pubblicità 

Oggi è 28/09/2022, 2:14




Rispondi all’argomento  [ 1 messaggio ] 
PUBBLICITA'
alga spirulina e dintorni 
Autore Messaggio
recente
recente
Avatar utente

Iscritto il: 05/01/2022, 12:36
Messaggi: 152
Rispondi citando
Immagine

alga spirulina in polvere per ornitologia - foto dalla rete


Egregio Sig. Chieppa,

le porgo alcune domande sui nostri amati volatili. Potrebbe darmi maggiori informazioni sull'alga Spirulina? Cos'è, a che serve, quando somministrarla?

Un allevatore locale mi ha consigliato di somministrare ai miei canarini un seme di canapa, chiamata "pelusella", commercialmente in uso, sa dirmi altro su questo seme?

Mi è capitata una cosa strana quest'anno con una canarina (cosa che mi è accaduta anche lo scorso anno), in sostanza depone le uova senza grosse difficoltà ed in buon numero le porta alla schiusa, ma dopo circa dieci giorni abbandona i nidiacei, decretandone la morte per fame. Sa dirmi il perchè di questo strano comportamento? La canarina è in evidente ottimo stato, ma per due anni ha riproposto lo stesso comportamento.

In attesa di una sua risposta, le porgo i miei migliori saluti.

Lettera Firmata

Risposta

Gentile Lettore,

la Spirulina è il prodotto che si ricava dalla coltivazione di una microalga planctonica di acqua dolce (Arthrospira platensis), che è presente soprattutto nei laghi di Africa ed America e si stima essere comparsa sulla Terra oltre tre miliardi di anni fa. L'alga è stata utilizzata per secoli, a scopo alimentare, dalle popolazioni indigene. Gli Aztechi del Messico consideravano l'alga un cibo sacro, che i loro guerrieri consumavano prima delle battaglie.

Da circa una trentina di anni la microalga è oggetto di diffusa coltivazione industriale, disidratata e poi confezionata in polvere, compresse, tavolette. Se ne fa un uso diffuso nella mangimistica animale come alimento ricco di proteine, in grado di innalzare il valore azotato della razione alimentare.

La Spirulina contiene oltre 100 principi nutritivi, compreso vitamine e minerali. Ricca di zuccheri facilmente digeribili ed assimilabili dagli organismi animali, conferisce alla dieta in cui viene inserita tutti gli aminoacidi essenziali e non essenziali. Il tenore protidico dell'alimento microplanctonico oscilla tra il 50 ed il 70% (dipende dalla purezza del prodotto). Contiene anche dei Carotenoidi (7%), ma questo particolare, a mio avviso, non dovrebbe allarmare gli allevatori di Canarini di Colore non a fattore rosso, perchè la capacità del canarino di colore di fissare i carotenoidi della dieta nella cromia del piumaggio è largamente controllata da caratteri genetici e non è influenzabile in termini sostanziali da un'alimentazione contenente modiche aliquote di ingredienti pigmentanti naturali, allorchè il proprio ceppo di canarini lipocromici non a fattore rosso, sia puro e ben selezionato.

Alcuni autori accreditano inoltre la microalga in parola di attività immunostimolante (potenzierebbe l'attività del sistema immunitario) e probiotica (modulerebbe in termini favorevoli il microbiota intestinale: la microflora saprofita intestinale capace di contrastare i germi patogeni).

La Spirulina, quale integratore proteico alimentare, va fornita agli uccelli nella fase riproduttiva: dalla preparazione delle coppie di riproduttori, sino al termine delle cove, ivi compreso naturalmente tutto il periodo dell'allevamento dei nidiacei. Le proporzioni ideali con le quali l'alga spirulina va integrata al pastoncino da riproduzione ed allevamento sono tra lo 0,5 e l'1% (vale a dire da 5 a 10 grammi di alga in polvere/ chilogrammo di alimento). Evitare gli eccessi che risulterebbero controproducenti anche per l'appetibilità dei pastoncini da parte degli uccelli.

Personalmente sono due anni (2005 - n.d.r.) che utilizzo la spirulina nella dieta dei miei canarini di colore neri a fattore giallo e bianco, l'anno scorso timidamente per una sola covata, quest'anno durante tutta la stagione riproduttiva appena conclusa. Posso dire di aver registrato un'ottima percentuale di pulcini svezzati/coppia e di non avere rilevato alcuna perdita o indisposizione dei loro riproduttori.

La mia esperienza, anche se ancora molto limitata (2005 - n.d.r.), può essere valutata come molto favorevole.

Aggiungo a posteriori, che a distanza di 17 anni da questa missiva e relativa risposta, continuo dal 2004 ad usare l'alga spirulina in polvere quale integratore dei pastoncini di allevamento dei miei riproduttori (oggi Spinus di diverse specie sudamericane), con immutata grande soddisfazione e produzioni sempre alte e favorevoli di novelli/coppia; novelli che peraltro con l'integrazione in parola presentano maggiore precocità di sviluppo, e questo lo notavo anche con i canarini che allevavo anni fa.

Circa la varietà di Canapa, denominata da lei "pelusella", è probabile trattarsi di una particolare cultivar a seme piccolo, cosiddetta correntemente "canapuccia". Può somministrarla ai suoi uccellini come la normale canapa a seme grosso, senza eccedere in quantità. Risulta in genere più appetibile della varietà maggiore (a seme grosso), ma conferma le proprietà di seme riscaldante ed eccitante se si abusa con il suo utilizzo. Nella gusta dose (3-5% della miscela) risulta particolarmente indicata soprattutto durante la fase riproduttiva e della muta del piumaggio.

Non credo affatto alle canarine che per dieci giorni alimentano scrupolosamente i pulcini e poi li abbandonano in assenza di un nuovo stimolo riproduttivo (prematuro dopo solo dieci giorni di vita dei nidiacei, allorchè le femmine alate sono fisiologicamente in fase di anestro). Pertanto è molto probabile che i nidiacei non godessero di buona salute, allorchè sono stati abbandonati e non ricercassero in modo efficace le imbeccate materne.

Ricordi che gli animali non hanno la consapevolezza intellettiva umana, nell'assolvimento delle varie funzioni ed attività vitali. Tutto è regolato da stimoli istintivi sensoriali di tipo percettivo (visivi, uditivi, olfattivi, tattili, ecc.), integrati dagli organi endocrini. Nella fattispecie, sono i nidiacei con i propri stereotipi comportamentali istintivi neonatali a rafforzare nelle chiocce lo stimolo a fornire ad essi le cure parentali, evocato peraltro da precise influenze ormonali (Prolattina - Ormoni Sessuali).

Quando le chiocce, ed in particolare femmine già provate in riproduzione, abbandonano i propri pulcini intorno alla prima settimana di vita, la causa al 90% va ricercata sui giovani e non sulle riproduttrici. Per verificarlo sarebbe stato necessario sottoporre i pulcini periti ad eccertamenti diagnostici necroscopici di laboratorio.

Spero di aver soddisfatto tutti i suoi quesiti. Cordialità.

Francesco Chieppa

Estratto da "Uccelli" - Settembre 2005

_________________
Riproponiamo i quesiti tecnici postati dai lettori di "Uccelli" negli anni 2003-2006 ed evasi dall'allora collaboratore Francesco Chieppa. Chiunque volesse potrà postare di seguito sul tema del quesito.


23/07/2022, 17:45
Condividi su FacebookCondividi su TwitterCondividi su TuentiCondividi su SonicoCondividi su FriendFeedCondividi su OrkutCondividi su DiggCondividi su MySpaceCondividi su DeliciousCondividi su Tumblr          
Profilo



Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Rispondi all’argomento   [ 1 messaggio ] 

Argomenti correlati
 Argomenti   Autore   Risposte   Visite    Ultimo messaggio 
Non ci sono nuovi messaggi in questo argomento. spirulina

[ Vai alla paginaVai alla pagina: 1, 2 ]

tigro87

12

1699

10/12/2012, 18:43

tigro87 Vedi ultimo messaggio

Non ci sono nuovi messaggi in questo argomento. transivit e spirulina

[ Vai alla paginaVai alla pagina: 1, 2 ]

tigro87

10

1058

25/03/2013, 23:42

robertobugliani Vedi ultimo messaggio

 


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  


Contenuti Corrispondenti 
Top




cron
Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
Designed by ST Software for PTF.
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010

phpBB SEO