Il Portale Italiano dell'Ornitofilia V&A - Home Page  






Pubblicità 

Oggi è 25/04/2024, 8:52




Rispondi all’argomento  [ 1 messaggio ] 
PUBBLICITA'
calopsitta allevata a mano 
Autore Messaggio
regolare
regolare
Avatar utente

Iscritto il: 05/01/2022, 12:36
Messaggi: 228
Rispondi citando
Immagine

Pulcino di Calopsitta (Nymphicus hollandicus) allevato a mano - foto dalla rete


Salve Sig. Chieppa e mi scusi il disturbo,

torno a scriverle per sapere, magari in modo dettagliato, come fare a svezzare la mia giovane Calopsitta di circa 1 mese e 10 giorni, allevata a mano, cosa che decisamente non riesco a fare senza il suo aiuto!

Grazie anticipate.

Lettera Firmata

Risposta

Gentile lettore,

la ringrazio per la fiducia, cercherò di darle qualche consiglio spero utile, pur non essendo un allevatore della specie che le interessa e contando solo sulla notevole quantità di letture fatte sin da piccolo, in materia di ornitologia.

Lo svezzamento costituisce sempre una fase particolarmente critica della vita di ogni giovane essere vivente.

Le Calopsitte si svezzano generalmente intoro alle 6-7 settimane di vita, quindi poco dopo il mese di età.

In linea di massima, per i pulcini allevati a mano dall'uomo questa fase di transizione si compie in ritardo, rispetto ai conspecifici lasciati alle cure parentali dei genitori.

Ciò premesso, perché il relativo stress del divezzamento venga avvertito nel minor modo possibile dal giovane uccello, è necessario che il passaggio dall'alimentazione somministrata per imbecco a quella assunta in proprio, avvenga in modo estremamente graduale.

In sostanza, allorché sarà certo che i tempi biologici e lo sviluppo corporeo del suo psittacide lo rendano perfettamente idoneo ad un'esistenza in piena autonomia, inizierà a distanziare le sue imbeccate allo stecco, riducendole progressivamente nel corso delle 24 ore, senza però eliminarle del tutto.

Durante questa fase avrà l'accortezza di dotare il ricovero del suo pappagallo con alimenti particolarmente appetiti dalla specie, del tipo: fiocchi di cereali, estrusi, semi di girasole sgusciati (senza eccedere) ed altri semi, pezzetti di frutta e verdure, biscottini e pastoncino specifico per psittacidi.

Durante lo svezzamento consideri come fisiologico un calo del peso corporeo del volatile, anche del 10-20%, che tuttavia non deve andare oltre, perché tutto possa procedere per il meglio e non siano intervenute infezioni opportunistiche, tipiche di questo periodo.

Pertanto è necessario pesare il pennuto con una bilancia di precisione, controllandone lo stato di salute.

Non appena si rendesse conto che il volatile sia ormai pienamente capace di cibarsi da solo, termini di fornirgli qualche imbeccata integrativa e buona fortuna!

Cordialità.

Francesco Chieppa

Estratto da "Uccelli" - Maggio 2003

_________________
Riproponiamo i quesiti tecnici postati dai lettori di "Uccelli" negli anni 2003-2006 ed evasi dall'allora collaboratore Francesco Chieppa. Chiunque volesse potrà postare di seguito sul tema del quesito.


12/01/2024, 13:12
Condividi su FacebookCondividi su TwitterCondividi su TuentiCondividi su SonicoCondividi su FriendFeedCondividi su OrkutCondividi su DiggCondividi su MySpaceCondividi su DeliciousCondividi su Tumblr          
Profilo



Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Rispondi all’argomento   [ 1 messaggio ] 

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  


Contenuti Sponsorizzati 

Top




cron
Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
Designed by ST Software for PTF.
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010

phpBB SEO