Il Portale Italiano dell'Ornitofilia V&A - Home Page  






Pubblicità 

Oggi è 27/05/2024, 8:02




Rispondi all’argomento  [ 1 messaggio ] 
PUBBLICITA'
iscrizione foi, no ma... 
Autore Messaggio
regolare
regolare
Avatar utente

Iscritto il: 05/01/2022, 12:36
Messaggi: 228
Rispondi citando
Immagine

Logo ufficiale della Federazione Ornicoltori Italiani - foto dalla rete


Gentilissimo Esperto di "Uccelli",

approfitto della sua cortesia per chiederle se per acquistare fringillidi indigeni come l'Organetto, il Verdone, il Lucherino, occorre essere iscritti alla FOI Federazione Ornicoltori Italiani. Grazie.

Lettera Firmata

Risposta

Gentile Lettore,

l'acquisto di specie di fringillidi europei ancestrali, non richiede l'iscrizione alla Federazione Ornicoltori Italiani (FOI). Tuttavia detti uccelli devono essere stati riprodotti in allevamenti e muniti alla nascita di anellino inamovibile di riconoscimento e tracciamento e devono essere scortati in cessione dalla dichiarazione-certificazione di nascita in cattività, rilasciata dall'allevatore che cede detti soggetti.

Se lei poi avesse intenzione di riprodurre le specie acquistate, deve necessariamente iscriversi alla FOI, inanellare i pulcini prodotti con l'anellino inamovibile della FOI, riconosciuto dalle autorità di tutela e vigilanza ambientale italiane, per rilasciare in cessione la certificazione prevista dagli uffici caccia (un tempo provinciali, oggi regionali - n.d.r.). Inoltre deve richiedere in via preventiva l'autorizzazione al predetto ufficio regionale all'allevamento e riproduzione delle specie indigene protette.

Teoricamente per allevare le mutazioni degli indigeni, non sarebbe necessario aderire ad alcuna formalità di legge, ma poichè anche allevando le mutazioni spesso nascono dei soggetti ancestrali (dipende per frequenza dalla natura genetica delle mutazioni allevate), la conclusione è che anche in quel caso è poi necessario chiedere autorizzazione per gli indigeni ancestrali ed inanellarli con anellino inamovibile FOI.

Quindi, se riproducesse le specie indigene, ancestrali o mutate, deve chiedere l'autorizzazione all'allevamento e riproduzione presso l'ufficio caccia della sua regione, inanellare i soggetti con anellino FOI e poi rilasciare le certificazioni di cessione agli allevatori a cui cedesse i soggetti ancestrali.

Spero di essere stato chiaro. Cordialità.

Francesco Chieppa

Estratto da "Uccelli" - Ottobre 2005

_________________
Riproponiamo i quesiti tecnici postati dai lettori di "Uccelli" negli anni 2003-2006 ed evasi dall'allora collaboratore Francesco Chieppa. Chiunque volesse potrà postare di seguito sul tema del quesito.


30/07/2022, 19:43
Condividi su FacebookCondividi su TwitterCondividi su TuentiCondividi su SonicoCondividi su FriendFeedCondividi su OrkutCondividi su DiggCondividi su MySpaceCondividi su DeliciousCondividi su Tumblr          
Profilo



Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Rispondi all’argomento   [ 1 messaggio ] 

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  


Contenuti Sponsorizzati 

Top




Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
Designed by ST Software for PTF.
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010

phpBB SEO