Il Portale Italiano dell'Ornitofilia V&A - Home Page  



Pubblicità 

Oggi è 11/07/2020, 12:32




Rispondi all’argomento  [ 7 messaggi ] 
PUBBLICITA'


strano caso di ostilita' 
Autore Messaggio
nuovo
nuovo

Iscritto il: 19/07/2014, 12:23
Messaggi: 6
Rispondi citando
Carissimi vi presento questo caso credo interessante a cui non ho saputo trovare spiegazione . ho una coppia di timbrado che allevo all' esterno, in prima covata uova chiare , in seconda covata 2 uova schiuse una accidentalmente rotta , l' altra non schiusa ma con il pullo all' suo interno ( i due pulli venivano svezzati magistralmente dalla solerte coppia) . terza deposizione 5 uova ancora chiare, comincio a notare una certa litigiosita' , per altro sempre esistita nella coppia ma poco manifesta . quarta deposizione di 4 uova un solo pullo schiuso ma l' aggressivita' del maschio prima latente adesso diviene manifesta dal momento che la femmina sia prima che dopo la schiusa del pullo non appena abbandona il nido per rifocillarsi viene rincorsa ed aggredita , a tal punto da costringermi ad inserire un divisorio , tentando in seconda battuta di toglierlo con il pullo gia schiuso ma tale tentativo risultava infruttuoso. grazie se qualcuno sa interpretare questo comportamento e porvi rimedio
ettore


23/07/2014, 14:13
Condividi su FacebookCondividi su TwitterCondividi su TuentiCondividi su SonicoCondividi su FriendFeedCondividi su OrkutCondividi su DiggCondividi su MySpaceCondividi su DeliciousCondividi su Tumblr          
Profilo





Amministratore
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: 29/03/2012, 22:15
Messaggi: 3094
Località: Italia
Rispondi citando
Maschio troppo focoso, coppia non perfettamente assortita. Anche negli animali vi sono coppie perfettamente affiatate, altre meno, poco e per nulla, con episodi di manifesta aggressività raramente per fortuna letale per il soggetto più debole (in genere la femmina).

Quest'annno con i miei Cardinalini del Venezuela, ho accoppiato due femmine mutate (una Isabella altra Agata) con maschi ancestrali portatori dei due fattori. Litigi a gogò, alcun uovo fertile in diverse deposizioni. Ho provato a ripetizione per avere dei soggetti mutati di maggior valore, estetico ed economico rispetto agli ancestrali, non avendo che quei soli soggetti da impiegare per le mutazioni in parola, non potendo variare gli assortimenti.

Quasi a fine cove, cioè nei giorni scorsi, mi sono deciso a rimescolare le mie carte, credendo peraltro ormai sterili i maschi portatori.

Ho accoppiato la femmina Isabella e l'altra Agata con degli ancestrali, già ottimi fecondatori in questa stagione cove: risultato 2 deposizioni da 4 uova cadauna, per un totale di 8 uova tutte fecondate...

Accoppiando a femmine ancestrali i maschi portatori di Isabella ed Agata, ritenuti sterili per non aver fecondato neppure un uovo in ripetute ovodeposizioni delle partner mutate, ho ottenuto altrettanto due deposizioni di quattro uova cadauna, entrambe tutte fertili, per un totale di altre 8 uova fecondate.

Evidentemente le coppie di femmine mutate x portatori della rispettiva mutazione erano malissimo assortite. I soggetti non si gradivano, non si prendevano, le femmine non si lasciavano fecondare e le covate puntualmente fallivano, oltre ai ripetuti litigi di coppia. E' bastato operare il "divorzio" di 2 coppie con conseguente riassortimento dei soggetti, e tutto è andato al suo posto... Purtroppo ormai tardi a fine cove e con limitazione dunque di esiti produttivi.

_________________
Allevo: Cardinalino del Venezuela (ancestrale/ bruno/ pastello/ pastello ali grigie/ pastello bruno/ diluiti) - Lucherino Testanera (ancestrale/ diluiti/ topazio/ lutino) - Lucherino Ventregiallo - Lucherino Facciagialla.


23/07/2014, 16:20
          
Profilo WWW
nuovo
nuovo

Iscritto il: 19/07/2014, 12:23
Messaggi: 6
Rispondi citando
Ti ringrazio per la celere risposta, risposta che fondamentalmente mi aspettavo, o cmq le sensazioni mie sono del tutto state confortate dalla tua risposta, resta l' amarezza di dover concludere la stagione in quanto effettivamente ormai è tardi , un' eventuale ulteriore covata mi porterebbe troppo in avanti sino a almeno alla meta di settembre, non credo sia piu' il caso, anche se ineffetti sarebbero solo due cove quelle effettive .


23/07/2014, 16:43
          
Profilo
Amministratore
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: 29/03/2012, 22:15
Messaggi: 3094
Località: Italia
Rispondi citando
Teoricamente è possibile, perchè comunque la congiuntura ormonale propria della fase riproduttiva, inibisce la muta del piumaggio. Questo dato lo do per scontato per aver fatto delle dirette esperienze di cove agostane e tardo-agostane nel mio allevamento qualche anno fa.

L'unico problema è rappresentato dalla riduzione del fotoperiodo in settembre, che riduce i tempi di imbeccata (allevando lei all'esterno). Tuttavia non credo agosto e settembre presentino una durata delle ore di luce, inferiore a marzo ed aprile, periodi certamente di riproduzione per gli uccelli.

Quindi, alla fin fine si potrebbe tentare.

_________________
Allevo: Cardinalino del Venezuela (ancestrale/ bruno/ pastello/ pastello ali grigie/ pastello bruno/ diluiti) - Lucherino Testanera (ancestrale/ diluiti/ topazio/ lutino) - Lucherino Ventregiallo - Lucherino Facciagialla.


23/07/2014, 19:40
          
Profilo WWW
nuovo
nuovo

Iscritto il: 19/07/2014, 12:23
Messaggi: 6
Rispondi citando
quindi ci starebbe un altro tentativo, certo sarebbe acor piu' necessario se il pullo attuale ( figlio unico) non dovesse essere svezzato ? sicuramente sarei tentato , ma considerando le ferie dell' ultima di agosto potrebbero venir fuori problemi in quell' arco temporale di una settimana , faccio un esempio pratico, se l' attuale pullo nato in data 18 luglio + 14 giorni , arriviamo ai primi di agosto quando rimetto un nido nuovo e la femmina riparte per una nuova covata in linea di massima potra' deporre il primo uovo intorno al 7-8 agosto , e infine intorno al 12 rimettere le uova vere , 12 +13 , arei la schiusa intorno al 25 , nel momento delle ferie . purtroppo quelle sono programmate, mentre la natura presenta sempre delle variabili imprevedibili.


23/07/2014, 23:32
          
Profilo
Amministratore
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: 29/03/2012, 22:15
Messaggi: 3094
Località: Italia
Rispondi citando
Sì certo, i calcoli sono quelli, anche un tantino ottimistici direi, perchè la canarina inizia a manifestare un nuovo estro, allorchè i pulcini hanno dai 15 ai 20 giorni. Ci possono essere però dei ritardi, quindi direi che sia realistico soprassedere in vista del periodo di ferie.

Pertanto auguroni per il pullus in svezzamento ed ottime ferie!

_________________
Allevo: Cardinalino del Venezuela (ancestrale/ bruno/ pastello/ pastello ali grigie/ pastello bruno/ diluiti) - Lucherino Testanera (ancestrale/ diluiti/ topazio/ lutino) - Lucherino Ventregiallo - Lucherino Facciagialla.


24/07/2014, 7:29
          
Profilo WWW
nuovo
nuovo

Iscritto il: 19/07/2014, 12:23
Messaggi: 6
Rispondi citando
ok ti ringrazio alla prossima


24/07/2014, 9:14
          
Profilo
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Rispondi all’argomento   [ 7 messaggi ] 

Argomenti correlati
 Argomenti   Autore   Risposte   Visite    Ultimo messaggio 
Non ci sono nuovi messaggi in questo argomento. Strano avvenimento

[ Vai alla paginaVai alla pagina: 1, 2 ]

robertobugliani

11

544

10/04/2014, 17:42

cocorita Vedi ultimo messaggio

 


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  


PUBBLICITA' 
Top






Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
Designed by ST Software for PTF.
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010

phpBB SEO