Il Portale Italiano dell'Ornitofilia V&A :: forum amici degli uccelli
http://lnx.verdiardesia.com/forumuccelli/

Canali sul 'Nero Perla'
http://lnx.verdiardesia.com/forumuccelli/canarini-di-colore/canali-sul-nero-perla-t1371.html
Pagina 1 di 1

Autore:  Francesco [ 17/10/2015, 21:16 ]
Oggetto del messaggio:  Canali sul 'Nero Perla'

:newsbomba: :newsbomba:

GIOVANNI CANALI SUL CANARINO "NERO PERLA"

Immagine

Riceviamo da Giovanni Canali, giudice ed esperto di genetica del canarino di colore, un interessante contributo di approfondimento sulla nuova e bella mutazione, ottenuta dal giudice internazionale Nobili.

Molto volentieri pubblichiamo la nota di Giovanni Canali, nella certezza che il dibattito serva ad approfondire la natura genetica di ciò che Canali definisce senza mezzi termini, una nuova mutazione. Ed è di questo che effettivamente si tratta...



Sul nuovo canarino perla...


Il collega Nobili ha avuto la fortuna di avere nel suo ottimo allevamento, un nuovo tipo di canarino che, come giusto, sta studiando e che ha chiamato perla.

Dalle foto è evidente che il canarino probando non corrisponde a nessuna espressione nota nel canarino, né singola, né per interazione o forma intermedia. Analogie si possono fare con mutazioni di altre specie, come il Lucherino, alludo alla silice.

Appare quindi evidente trattarsi di mutazione. Poiché non si tratta di un singolo soggetto, ma di 4 di cui 2 maschi e 2 femmine, possiamo escludere che si tratti di mutazione recessiva sesso legata, per la presenza di maschi e il comportamento dominante appare estremamente difficile da ipotizzare, nonostante la somiglianza con il silice del lucherino. Del resto sono noti casi di mutazioni molto simili con comportamento genetico diverso.

Se la mutazione fosse dominante o semi dominante sia autosomica che sesso legata, potremmo avere un singolo soggetto, sarebbe però davvero improbo prospettare 4 mutazioni contemporanee.

La mutazione quindi può essere ritenuta, per logica e probabilità, come recessiva autosomica. Non stupisca il numero di 4 soggetti; infatti poiché le mutazioni riguardano di regola, un solo gene, le mutazioni recessive, sempre di regola, rimangono latenti anche per diverse generazioni. Appaiono solo quando si accoppiano due portatori e quindi si possono avere più soggetti mutati.

È da ritenere probabile che il perla 0 debba essere stato un antenato comune alla coppia, che mutando è diventato portatore, consentendo, nei discendenti accoppiati fra di loro, le nascite di cui sopra, per il gene mutato trasmesso. Se stessero così le cose, secondo l’interpretazione più logica e probabile, i fratelli dei genitori dei mutati, in parte, potrebbero essere portatori del carattere mutato probando.

Quello che è dubbio, prendendo per buona la tesi suddetta, è se l’espressione che appare nelle foto sia autonoma e cioè prodotta solo dai geni perla oppure l’interazione fra la nuova mutazione e l’onice. Dico questo poiché la coppia è assortita fra un portatore di onice (e non solo, ma da ritenere anche di perla) ed un onice (da ritenere portatore di perla) si possono appunto prospettare almeno due risultati: che sia espressione autonoma, oppure interazione con l’onice.

È un peccato che non siano apparse entrambe le condizioni, altrimenti lo sapremmo già.

Visto che il genitore classico è dato come portatore di onice (credo sia la femmina) non si possono fare ipotesi di allelicità fra onice e perla. Questo perché il portatore di onice non potrebbe portare un secondo gene mutato in quanto la coppia allelica ha appunto solo due geni.

Se così non fosse potremmo fare altre ipotesi che non mi sembra il caso di considerare, almeno per ora.
Ritengo che il collega Nobili farà bene ad effettuare diversi accoppiamenti con i mutati, sia con classici omozigoti, che fra di loro, come ha giustamente prospettato, ma se possibile, anche altri, usando magari parenti dei genitori, che potrebbero essere portatori.

Se i maschi saranno ben fecondi, come gli auguro, potrà farli girare ampiamente.

Ritengo che l’espressione dei soggetti mutati sia gradevole ed interessante, noto qualche somiglianza con lo jaspe e soprattutto e maggiormente, come già indicato, con la silice (data come dominante), nota nei lucherini.

Concludo con il più sentito in bocca al lupo!

Giovanni Canali



Allegati:
nero-perla-nobili5.jpg
nero-perla-nobili5.jpg [ 63.78 KiB | Osservato 3897 volte ]

Pagina 1 di 1 Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]
Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
https://www.phpbb.com/