Il Portale Italiano dell'Ornitofilia V&A - Home Page  



Pubblicità 

Oggi è 24/06/2017, 7:13




Rispondi all’argomento  [ 4 messaggi ] 
PUBBLICITA'


MOSTRE FOI ALL'ESTERO! 
Autore Messaggio
Amministratore
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: 29/03/2012, 22:15
Messaggi: 2838
Località: Italia
Rispondi citando
Vi voglio rendere partecipi di un tentativo che espletai qualche anno fa, dopo aver ceduto alcuni canarini selezionati del mio allevamento ad un facoltoso signore del Kuwait, che mi sembrò molto bene introdotto presso i dignitari governativi del Paese Arabo.

Ebbene, con questo signore pianificammo di allestire una Mostra Ornitologica con uccelli di allevamento italiano in Kuwait e di coinvolgere in un secondo tempo le aziende italiane del birdcare - birdfood.

In sostanza chiedevo al signore kuwaitiano di coinvolgere le Istituzioni Governative del suo Paese, al fine di reperire un locale idoneo a costo zero, per l'allestimento della mostra divulgativo-commerciale e di coprire tutte le spese per il trasferimento nel Paese Arabo di attrezzature ed uccellini per allestire la mostra. Mi fu detto che il Ministero della Cultura del Kuwait poteva essere interessato all'iniziativa.

La simpatica trattativa andò avanti per circa un mesetto attraverso Internet, poi informai della cosa l'allora Presidente AOP-Bari, Enzo Valori. Avremmo coinvolto la FOI successivamente, allorchè avessi avuto prova certa della fattibilità dell'iniziativa dal referente del Kuwait.

Gli arabi avrebbero riscosso i proventi dei biglietti di ingresso e l'affitto degli stand commerciali per gli operatori economici italiani, ed avrebbero avuto nel loro Paese una iniziativa culturale di notevole spessore per la loro radicata, innata passione per il mondo degli uccelli.

Ipotizzammo anche di unire alla esposizione degli uccelli di allevamento italiano e relative attrezzature, un convegno tecnico-scientifico sull'allevamento ornitico in ambienti simulati, con l'invito di qualificati relatori italiani. Poi però alla fine il referente del Kuwait sfumò e così tutto si arrestò ai vagheggiamenti organizzativi.

Forse fui anche io carente nel condurre la trattativa, perchè ricordo che il Signore del Kuwait voleva un preventivo di spesa da sottoporre al Ministero competente, ma io non ero in grado di ipotizzare una cifra precisa e così lì ci arrestammo. Avremmo dovuto da subito mettere il kuwaitiano in contatto con la FOI.

Tuttavia sottopongo l'idea a chi di dovere perchè potrebbe essere arcivalida, per promuovere l'ornitologia italiana, promuovere l'allevamento italiano, promuovere le tante aziende settoriali italiane che sono all'avanguardia mondiale nella produzione di articoli ed attrezzature per l'ornitologia amatoriale e sportiva.

Si potrebbe coinvolgere in questo genere di iniziative anche l'ICE "Istituto Commercio Estero", perchè l'indotto industriale settoriale che attraverso iniziative del genere si sponsorizzerebbe all'estero, potrebbe essere interessante.

I Paesi Arabi potrebbero essere il target ideale di questa ipotetica offerta FOI: Kuwait/Emirati Arabi/Arabia Saudita.

Gli arabi sono grandi appassionati di allevamento ornitico, posseggono ingenti mezzi economici e sono desiderosi di aprirsi al nostro mondo amatoriale, anche fondando le Federazioni Nazionali di Ornitologia. Hanno enorme stima e fiducia nella ornitofilia amatoriale del nostro Tricolore.

Quindi questa mia idea la partecipo volentieri a chi fosse opportunamente in grado di recepirla e sfruttarla.

_________________
Allevo: Cardinalino del Venezuela (ancestrale/ pastello/ pastello bruno/ diluiti) - Lucherino Testanera (ancestrale/ diluiti/ topazio/ lutino) - Lucherino Ventregiallo.


26/12/2013, 18:40
Condividi su FacebookCondividi su TwitterCondividi su TuentiCondividi su SonicoCondividi su FriendFeedCondividi su OrkutCondividi su DiggCondividi su MySpaceCondividi su DeliciousCondividi su TumblrCondividi su Google+          
Profilo WWW

GreenVet Fitoterapia Veterinaria



attivo
attivo

Iscritto il: 26/11/2012, 22:35
Messaggi: 425
Località: massa
Rispondi citando
In effetti Francesco,anche in termini prettamente di mercato,l'estero può essere sicuramente una risorsa per gli allevatori italiani,i numeri che la Sor ha fatto emergere dopo Reggio parlano chiaro,oltre 23000 cessioni per i paesi esteri!
Se poi il discorso diventa anche divulgativo e in un certo senso didattico,sicuramente e'molto interessante,speriamo che tutto non sia tramontato :D

_________________
Associazione Ornitologica Apuana
R.N.A. SU09


26/12/2013, 23:32
          
Profilo
Amministratore
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: 29/03/2012, 22:15
Messaggi: 2838
Località: Italia
Rispondi citando
All'ultima Internazionale di Reggio Emilia, alla quale quest'anno non ho partecipato, mi dicevano gli amici che senza gli allevatori esteri, quasi tutti gli uccelli sarebbero ritornati indietro. Gli esteri acquistavano e pagavano bene.

Ormai in Italia c'è saturazione di soggetti ed il mercato interno offre molto poco in termini di richiesta commerciale. Occorre captare la richiesta estera che peraltro è molto vivace verso l'Italia che ormai è considerata, per risultati ottenuti in continuazione ai Mondiali (ovvio che vinceremo anche a Bari!), una vera potenza ornitofila mondiale.

Oggi, senza partigianeria, possiamo senz'altro asserire che le migliori produzioni ornitiche mondiali per standard e varietà si trovano in Italia, con una Spagna decisamente emergente.

Il Mondo Arabo rappresenta una grossa promessa che l'Italia ornitofila deve curare in termini di sfida. L'Ornitofilia è un hobby lì emergente (anche il nostro portale registra una crescente frequentazione di utenti che cliccano dai Paesi Arabi, lo constato dalle statistiche) e grazie ai petrodollari/petroeuro, la crisi economica non ha lambito gli arabi esportatori di petrolio, e sono disposti a pagare il giusto. Ovviamente occorre essere onesti con questi referenti, peraltro molto esigenti e non completamente edotti in materia, come tutti i neofiti.

_________________
Allevo: Cardinalino del Venezuela (ancestrale/ pastello/ pastello bruno/ diluiti) - Lucherino Testanera (ancestrale/ diluiti/ topazio/ lutino) - Lucherino Ventregiallo.


27/12/2013, 10:42
          
Profilo WWW
Amministratore
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: 29/03/2012, 22:15
Messaggi: 2838
Località: Italia
Rispondi citando
Dimenticavo di dirvi che il signore del Kuwait era interessato ai canarini di colore.... Quindi sfatiamo il vecchio assioma: allevatori arabi = Canarini arricciati....

Io gli spedii dei nero pastello ali grigie a fattore bianco e poi dei rossi che presi da un noto allevatore della Lombardia.

Ma il referente arabo mi sottopose una lista d'ordine di circa 500 soggetti di diversi tipi e varietà. Quindi capite quale opportunità vi sarebbe?

Io declinai l'invito a procurare tutti questi uccelli, perchè dissi che garantivo solo per i miei e non potevo garantire gli uccelli altrui, per stato sanitario ed anche caratteristiche di standard. Presi solo i lipocromici rossi, da un noto giudice ed allevatore Lombardo con cui ho sempre intrattenuto rapporti cordiali.

Quindi la pappa c'è, basta attivarsi con competenza, perseveranza ed onestà.

_________________
Allevo: Cardinalino del Venezuela (ancestrale/ pastello/ pastello bruno/ diluiti) - Lucherino Testanera (ancestrale/ diluiti/ topazio/ lutino) - Lucherino Ventregiallo.


27/12/2013, 13:30
          
Profilo WWW
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Rispondi all’argomento   [ 4 messaggi ] 

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  


PUBBLICITA' 
Top






cron
Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
Designed by ST Software for PTF.
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010

phpBB SEO