Il Portale Italiano dell'Ornitofilia V&A - Home Page  



Pubblicità 

Oggi è 19/06/2019, 4:38




Rispondi all’argomento  [ 8 messaggi ] 
PUBBLICITA'


Clima pazzo... 
Autore Messaggio
Amministratore
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: 29/03/2012, 22:15
Messaggi: 3009
Località: Italia
Rispondi citando
Credo un pò in tutta Italia, ma quest'anno il clima ci da contro. Dopo un inverno qui in Puglia praticamente inesistente, fatta eccezione per il solo mese autunnale di novembre che è stato piuttosto rigido ed inclemente (decisamente invernale...), abbiamo avuto i mesi di febbraio e marzo nettamente primaverili e dalle temperature elevate.

Ma anche gennaio, per chi è venuto a Bari al Campionato del Mondo non è un mistero, è stato qui in Puglia molto clemente ed a sprazzi primaverile...

L'autunno, anche abbastanza freddino, qui in Puglia è iniziato ad aprile ed ancora continua. Piove ogni giorno o quasi e le temperature sono nettamente inferiori ed anche di parecchio alla media stagionale.

I nostri allevamenti iniziano a risentirne. Gli sbalzi climatici fuori stagione sballano le difese immunitarie dei nidiacei e le morie iniziano a manifestarsi. Ne parlavo l'altroieri con un grosso personaggio della medicina veterinaria pugliese che coltiva il nostro stesso hobby. Ne parlavo ieri in Associazione a Bari, con Filippo Cantore ed altri soci.

Tutti dicevano che dopo un inizio della stagione riproduttiva decisamente pirotecnico, estremamente favorevole alla riproduzione dei nostri uccelini, ora gli allevamenti pugliesi segnano il passo ed avvertono le prime ferite... Filippo mi diceva che due/tre giorni fa a Gioia del Colle, che non è una cittadina montana ed è a pochi chilometri da Bari, il termometro a sera segnava appena 8 C°!

Speriamo in un rapido ritorno della primavera e di buone temperature, altrimenti sarà giocoforza iniziare ad armeggiare con confezioni di antibiotici ed antifungini, per cercare di arginare i problemi legati ad un fisiologico calo delle difese immunitarie di riproduttori e pulli, causa la follia del clima che dovremmo chiamare "primaverile" ma è nettamente "tardo-autunnale"!!!!

_________________
Allevo: Cardinalino del Venezuela (ancestrale/ bruno/ pastello/ pastello ali grigie/ pastello bruno/ diluiti) - Lucherino Testanera (ancestrale/ diluiti/ topazio/ lutino) - Lucherino Ventregiallo - Lucherino Facciagialla.


04/05/2014, 8:36
Condividi su FacebookCondividi su TwitterCondividi su TuentiCondividi su SonicoCondividi su FriendFeedCondividi su OrkutCondividi su DiggCondividi su MySpaceCondividi su DeliciousCondividi su Tumblr          
Profilo WWW

GreenVet Fitoterapia Veterinaria



recente
recente
Avatar utente

Iscritto il: 25/04/2013, 14:09
Messaggi: 53
Rispondi citando
anche da me stessa cosa allevare all'esterno ormai è sempre più complicato se non quasi impossibile


04/05/2014, 14:00
          
Profilo
veterano
veterano
Avatar utente

Iscritto il: 01/04/2012, 22:44
Messaggi: 836
Località: Loano (SV)
Rispondi citando
anche se i miei sono all'interno,cèu certo influsso del meteo sul comportamento.col sole cominciano i cortteggiamenti poi è subito inverno e si rimettono quieti,cala la frequenza degli imbecchi cosi' lascio acccesa la luce centrale.nonostante tutto unpullo bossu sta per uscire.ma è veramente una miniatura,con la macchietta in testa come il padre.ieri col sole i maschi si sono scatenati beccandosi e beccandouna povera femmina al collo e a un occhio.cosi' divisorio per tutti e vediamo un po' quel che accade-- biggrinthumb:

_________________
allevo per compagnia, canarini bossu' belga - rosso mosaico - ibrido carpodaco x canarino - ciuffolotto - diamanti mandarini ancestrali - cocorite - calopsitta ed inoltre pesci rossi - carpa koi - rane xenopus albine - tartarughe acquatiche.


04/05/2014, 17:28
          
Profilo
attivo
attivo

Iscritto il: 26/11/2012, 22:35
Messaggi: 425
Località: massa
Rispondi citando
Confermo anche dalle mie parti il clima "pazzo",si passa con regolarita',da giornate quasi estive,ad altre quasi invernali,difatti la stagione sta'andando male un po'a tutti,e'incredibilmente un malessere generalizzato.....
Mi sento telefonicamente con diversi allevatori,e'la storia e'sempre la stessa,uova chiare o non schiuse e femmine svogliate nell'imbecco,tutti dicono mai vista una cose del genere....
Logicamente viene da pensare a qualche patologia,ma mi sembra impossibile che sia cosi'generalizzata,qualcuno a deciso di fare delle analisi,io sinceramente aspetto il secondo giro di cove,nella speranza che il clima sia piu'clemente,con l'avvicinarsi della bella stagione.
Una cosa e'certa,quest'anno mi avanzeranno parecchi anellini.... badmood:

_________________
Associazione Ornitologica Apuana
R.N.A. SU09


05/05/2014, 22:21
          
Profilo
recente
recente

Iscritto il: 26/04/2013, 22:49
Messaggi: 145
Rispondi citando
Anche da me, penso a causa del "clima pazzo", la percentuale delle uova schiuse e' calata dal (quasi) 100% della prima covata al meno del 50 % della seconda covata.
Pazienza, le cose vanno comunque bene...speriamo tutti di fare almeno un altro giro "pirotecnico" come diceva Francesco. Forza ragazzi, rimbocchiamoci le maniche a maggio e giugno :!:

_________________
Associazione Ornitologia Trinacria, RNA 92NC


05/05/2014, 22:29
          
Profilo
attivo
attivo

Iscritto il: 26/11/2012, 22:35
Messaggi: 425
Località: massa
Rispondi citando
Ciao Vince,speriamo che esca almeno qualche canarino buono,ovviamente le coppie su cui punto di piu'sono quelle che per adesso mi hanno dato piu'problemi....
Prevedo pochi agata rosso mosaico,per quest'anno....speriamo proprio,in un buon maggio e giugno.

_________________
Associazione Ornitologica Apuana
R.N.A. SU09


05/05/2014, 22:59
          
Profilo
veterano
veterano
Avatar utente

Iscritto il: 01/04/2012, 22:44
Messaggi: 836
Località: Loano (SV)
Rispondi citando
penso che non sia tanto il clima in sé a causareuna stagione di cova irregolare ma gl sbalzi repentini mal concordano co la naur in utto abitudinaria e ciclica degli uccelli essi non riescono ad adattare il loro sistema endocrino ai cambiamenti quasi quotidiani di stgione,con conseguente disorientamento del loro ciclo naturale nonché lo stress che alla lunga indebolisce difese immunitarie e scompiglia i comportamenti.il rimedio?magari allevare al chiiiuso con sistemi dfotoperiodi e temperature di lunghezza naturale almeno per isoggetti piu' pregiati.bisognerebbe informarsi presso gli allevatori di pappagalli se questa tropicalizzazione del clima da' loro molto disturbo infatti seguono il ciclo delle piogge monsoniche invece delle tradizionali stagioni solari che regolan la vita dei non psittacidi biggrinthumb:

_________________
allevo per compagnia, canarini bossu' belga - rosso mosaico - ibrido carpodaco x canarino - ciuffolotto - diamanti mandarini ancestrali - cocorite - calopsitta ed inoltre pesci rossi - carpa koi - rane xenopus albine - tartarughe acquatiche.


06/05/2014, 17:03
          
Profilo
Amministratore
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: 29/03/2012, 22:15
Messaggi: 3009
Località: Italia
Rispondi citando
E' passato diverso tempo da quando ho avviato questo topic, ma il bilancio stagionale CONFERMA il titolo del topic.

E' stata climaticamente una stagione "disastro", ma per quanto concerne le cove di canarini e fringillidi europei e sudamericani, reputo ci abbia favorito.

Non altrettanto gli allevatori di esotici africani, che mi hanno riferito ingenti perdite di pulli.

In Puglia abbiamo avuto SOLO una ventina di giorni pienamente estivi, in agosto, ma solo per qualche giorno ed a singhiozzo le temperature hanno ragginto i nostri consueti valori stagionali di 35-38 °C. Mai toccati quest'anno i 40°C, estremi non rari da noi in piena estate.

Settembre è iniziato con poderosi temporali ed acquazzoni. Ieri addirittura la pioggia battente è penetrata sin dentro casa, superando doppi infissi e tapparelle abbassate. E' stato un vero e proprio diluvio universale qui a Barletta.

In allevamento ho ancora un nido di canarini di Razza Spagnola con pulli di 12 giorni in crescita, 1 coppia di Cardinalini del Venezuela con 3 uova fertili in schiusa il 10 prossimo e due femmine in ovodeposizione imminente (accoppiate a maschi portatori di Isabella ed Agata - provo ancora di produrre qualche altra femmina mutata, per quello quest'anno è andata male...).

Tutto il resto delle truppa è già a riposo e sto pianificando acquisti e cessioni, mentre abbiamo già acquistato con gli amici locali i biglietti ferroviari per la Internazionale di Reggio Emilia ed il Campionato Italiano di Cesena. Farò anche qualche mostra di "assaggio tecnico" con i canarini di Razza Spagnola. No con Lucherini Testa Nera e Cardinalini del Venezuela che non mi piace esporre, trattandosi di specie più delicate dei canarini, salvo ripensamenti dell'ultimo minuto...

A tutti gli Amici che ci seguono, un saluto ed aspettiamo i corregionali a Barletta, per il convegno tecnico del prossimo 5 ottobre, speriamo sia una bella giornata di sole, com'è nella consuetudine delle cosiddette "ottobrate" del Sud. Magari!!!!!

_________________
Allevo: Cardinalino del Venezuela (ancestrale/ bruno/ pastello/ pastello ali grigie/ pastello bruno/ diluiti) - Lucherino Testanera (ancestrale/ diluiti/ topazio/ lutino) - Lucherino Ventregiallo - Lucherino Facciagialla.


03/09/2014, 9:28
          
Profilo WWW
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Rispondi all’argomento   [ 8 messaggi ] 

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  


PUBBLICITA' 
Top






cron
Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
Designed by ST Software for PTF.
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010

phpBB SEO