Il Portale Italiano dell'Ornitofilia V&A - Home Page  



Pubblicità 

Oggi è 17/06/2019, 17:37




Rispondi all’argomento  [ 12 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2  Prossimo
PUBBLICITA'


tartaruga di terra si o no 
Autore Messaggio
veterano
veterano
Avatar utente

Iscritto il: 01/04/2012, 22:44
Messaggi: 836
Località: Loano (SV)
Rispondi citando
in un buon negozio di acquariofilia sono in vendita tartarughe di terra taglia baby al prezzo di 130 euro con certificati di allevamento.prezzo a parte mi interessa sapere se sono molto impegnative come pulizia alloggio ecc.ho il giardino e anche ampio terrazzo.mia zia ha tenuto per anni una tarta terresstre in appartamento e terrazzo,girava libera e dormiva in una scatola da scarpe,la portavano al pascolo in campagna e anche in ferie e viaggi all'estero.purtroppo quando me l'hanno data l'ho liberata in giardino e si è impigliata in un cespuglio morendo di fame e sete ce ne siamo accorti dal cattivo odore.ora vorrei sapere se compro una baby tarta che sesso è consigliabile alimenti alloggioin negozio vedo mangiano insalata.non vorrei che mi fosse difficile da gestire avendo gabbie di uccelli calopsitta tarte acquatiche rane xenopus pesci rossi carpa koi.vorrei sapere come devo fare prima di spendere unacifra.grazie

_________________
allevo per compagnia, canarini bossu' belga - rosso mosaico - ibrido carpodaco x canarino - ciuffolotto - diamanti mandarini ancestrali - cocorite - calopsitta ed inoltre pesci rossi - carpa koi - rane xenopus albine - tartarughe acquatiche.


05/06/2012, 18:59
Condividi su FacebookCondividi su TwitterCondividi su TuentiCondividi su SonicoCondividi su FriendFeedCondividi su OrkutCondividi su DiggCondividi su MySpaceCondividi su DeliciousCondividi su Tumblr          
Profilo

GreenVet Fitoterapia Veterinaria



Amministratore
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: 29/03/2012, 22:15
Messaggi: 3009
Località: Italia
Rispondi citando
La mia primissima infanzia è trascorsa con le tartarughe in casa (all'esterno, ovvio). Mio padre ne acquistò una ad un mercatino di Bari quando avevo 1 anno e me la portò a casa. Devo ai miei genitori la grande passione per gli animali, perchè da infante mi hanno sempre circondato di tanti animali.

Sporcano, fanno delle cacchine nere variegate di bianco, ed urinano... Per il resto non danno nessun fastidio, si cibano di vegetali vari, pezzetti di frutta, pezzetti di pane raffermo, anche pezzettini di carne ogni tanto come integratore, non disdegnano anche la pasta lessa o qualche chicco di riso bollito. Vanno in letargo ai primi freddi invernali e si risvegliano spontaneamente ai primi tepori primaverili. Non vanno assolutamente mantenute in ambiente riscaldato, perchè salterebbero il letargo, con gravi conseguenze per la propria salute. Se le metti in giardino, una volta raggiunta la maturità sessuale, si riproducono agevolmente.

Per il sesso non so dirti se da piccoline siano sessabili. Non prendono malattie. Io non le ho mai dovute curare nè portare dal veterinario. Ho tenuto le tartarughe per 11 anni, poi poichè in balcone (avevamo cambiato casa e non c'era più la terrazza) sporcavano troppo in quanto da una erano diventate tre, alla ricerca di formare una coppia perchè la più anziana aveva preso ogni primavera a deporre le uova. Mio padre ebbe la felice idea di confinarle in una cava di tufi esausta in campagna, una cava con molta vegetazione spontanea e dalla quale non potevano scappare. Fatto sta che sparirono per sempre, molto probabilmente rubate dal personale di campagna che forse le mangiava, o non so che altra ipotesi privilegiare.

E così persi le mie tartarughe, compagne di infanzia!

_________________
Allevo: Cardinalino del Venezuela (ancestrale/ bruno/ pastello/ pastello ali grigie/ pastello bruno/ diluiti) - Lucherino Testanera (ancestrale/ diluiti/ topazio/ lutino) - Lucherino Ventregiallo - Lucherino Facciagialla.


05/06/2012, 23:20
          
Profilo WWW
veterano
veterano
Avatar utente

Iscritto il: 01/04/2012, 22:44
Messaggi: 836
Località: Loano (SV)
Rispondi citando
bene,intanto ho acquistato l'animaletto che sara' poco piu' di 5-6 cm,numerato con scartoffie di dichiarazione provenienza,allevamento firma del rivenditore e intestata a mio nome,trattasi non delle nostrane,ma una testudo herbesfeldi ,meglio nota come tartaruga della steppa viene dall'uzbekistan,ed è vegetariana necessiterebbe di lampada riscaldatrice e di non farla andare in letargo,insomma un animale desertico,infatti sembra un sasso marroncino polvere con tacche nere,impossibile sessarla data l'eta'.le cacchine ne ha fatta una,niente in confronto della sporcizia delle acquatiche e fatica di ripulire le vasche senza filtro.ora la difficolta' è nel gestire una bestiola cosi' piccola,ho messo la piccola in una gabbia da criceti col fondo fornito dal negozio acqua cibo e lattuga per casettta una scatola tagliata quella del criceto aveva il buco troppo stretto.combinazione è na mia vecchia conoscenza un socio fuoruscito dalla mia associazione ornitologica per attriti col clan dirigenziale peccato,aveva belle idee innovatrici,abita non lontano,quindi posso telefonare o far visita x chiedere spiegazioni ,ha un allevamento di tarte magnifico con esemplari enormi che porta alle fiere d'autunno,è pure pappagallaro.un peccato aver perso il socio,ma il presidente è litigioso i soci interessati agli anellini mostre e poco piu' vita sociale non ne esiste.vediamo comeva con la nuova venuta.grazie della risposta e se qualcuno sa notizie precise su questa tarta delle steppe i suoi consigli sono i benvenuti. biggrinthumb:

_________________
allevo per compagnia, canarini bossu' belga - rosso mosaico - ibrido carpodaco x canarino - ciuffolotto - diamanti mandarini ancestrali - cocorite - calopsitta ed inoltre pesci rossi - carpa koi - rane xenopus albine - tartarughe acquatiche.


06/06/2012, 18:40
          
Profilo
Amministratore
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: 29/03/2012, 22:15
Messaggi: 3009
Località: Italia
Rispondi citando
Le tartarughe sono rettili che hanno un letargo invernale ed anche nelle steppe Russe, l'Inverno è particolarmente rigido.

Solo che dimenticai di dirti che quando sono piccole piccole, si tende a non farle andare in letargo per ridurre la mortalità infantile, in quanto hanno maggiori difficoltà ad accumulare riserve organiche per il letargo invernale. Tutti gli animali letargici hanno la capacità di accumulare riserve attraverso la sintesi di tessuto adiposo bruno che ha un rendimento energetico e calorigeno di gran lunga superiore al grasso giallo che costituisce il tessuto adiposo preponderante nelle specie non letargiche, come l'umana.

Però non sono un esperto di rettili e tartarughe, quindi attingi info in rete per una migliore gestione dei tuoi animaletti con carapace. Le tartarughe sono rettili ottimi compagni di vita e direi decisamente ansiolitici, in quanto quasi muti per il nostro orecchio (il maschio in estro emette in fase di accoppiamento un esilissimo suono di tonalità molto bassa e sincopato) lenti e goffi in ogni movimento e decisamente simpatici. Secondo me ottimi ausiliari in programmi di Pet Therapy destinati a persone affette da turbe ansiose, al pari degli acquari.

_________________
Allevo: Cardinalino del Venezuela (ancestrale/ bruno/ pastello/ pastello ali grigie/ pastello bruno/ diluiti) - Lucherino Testanera (ancestrale/ diluiti/ topazio/ lutino) - Lucherino Ventregiallo - Lucherino Facciagialla.


06/06/2012, 22:04
          
Profilo WWW
Amministratore
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: 29/03/2012, 22:15
Messaggi: 3009
Località: Italia
Rispondi citando
Eccola! - http://it.wikipedia.org/wiki/Testudo_horsfieldii

Immagine


Ne avevo una identica e vanno regolarmente in letargo. Quanto ti scrivevo più sopra per i giovani.

_________________
Allevo: Cardinalino del Venezuela (ancestrale/ bruno/ pastello/ pastello ali grigie/ pastello bruno/ diluiti) - Lucherino Testanera (ancestrale/ diluiti/ topazio/ lutino) - Lucherino Ventregiallo - Lucherino Facciagialla.


06/06/2012, 22:34
          
Profilo WWW
veterano
veterano
Avatar utente

Iscritto il: 01/04/2012, 22:44
Messaggi: 836
Località: Loano (SV)
Rispondi citando
ah,che bell'ansiolitico!ho fatto la cosa giusta!è lei,ma data la piccolezza devo tenerla in casa e al caldo,l'ho messa in una ex gabbietta da criceti con poca lattuga tenerissima,e un pizzico di cibo apposito da inumidire,sotto il fondo fornito dal negozio una piattina di gomma con resistenza che scalda costantemente sui 24 gradi poi una lampadina a incandescenza ma ci vorrebbero quelle a uva e uvb per fissaggio vitamine,mi faro' consigliare dall'allevatore,essendo amici mi conviene telefonare o chiedere di visitarlo per tuttti i ragguagli.non so per il letargo,chiedero'.è un animale desertico a forte escursione termica dai 24 di giorno ai 15 di notte e va fornito d'acqua.stamattina sembrava gelato morto ,messo sulla piattina calda s'è ripreso e ha comingiato a mangiar lattuga,e cibo,ora se ne sta su questa piattina calda.mia zia aveva una tarta in casa che portava in viaggio e al pascolo nelle scampagnate messa nel mio giardino si è inpigliata in un cespuglio ed è morta,solo la puzza ce l'ha fatta trovare troppo tardi.questa è una sottospecie di testuggine greca e la tua forse era quelle.questa è arrivata con molte altre anni fa saccheggiando l'ambiente e cosi' ora è sottoposta a cites.ho molto tarassaco in giardino e ne ho preso un po' credo vada bene e anche per gli uccelli.ale tarte acquatiche ho insegnato a prender cibo dalle mani,ora devo guardarmi perche' mangiano le dita.poi ti diro' come va.grazie biggrinthumb:

_________________
allevo per compagnia, canarini bossu' belga - rosso mosaico - ibrido carpodaco x canarino - ciuffolotto - diamanti mandarini ancestrali - cocorite - calopsitta ed inoltre pesci rossi - carpa koi - rane xenopus albine - tartarughe acquatiche.


07/06/2012, 18:01
          
Profilo
veterano
veterano
Avatar utente

Iscritto il: 01/04/2012, 22:44
Messaggi: 836
Località: Loano (SV)
Rispondi citando
a france' ma questa non è una tartaruga è un maiale!le ho messo una lampada x riscaldarla e lei ha caricato ed è partita a mangiar pezzetti di cuore di latttuga e tarassaco tenerello,il mangime del negozio,da inumidire non le va troppo,ho messo l'acqua in contenitore basso e largo una scatola per casetta,ma pare preferiscano nascondigli di sughero e simili.una sua caratteristica è che dovrebbe stare aescursione termica da24 a giorno a 15 a notte..to' anche lei ha un fotoperiodo notturno da osservare..col buio tutti a nanna!.il cites scartoffie ecc e la preziosa scatoletta con le gambe mi costano130 euro,meglio sempre che darli al dottore,poi ti faro' sapere.altrove ti ho messo una curiosita' su cove in cucina.ciao.come la chiamiamo?valentina o cece'????? biggrin2: biggrin2: biggrin2: biggrinthumb: :itaband:

_________________
allevo per compagnia, canarini bossu' belga - rosso mosaico - ibrido carpodaco x canarino - ciuffolotto - diamanti mandarini ancestrali - cocorite - calopsitta ed inoltre pesci rossi - carpa koi - rane xenopus albine - tartarughe acquatiche.


08/06/2012, 17:59
          
Profilo
Amministratore
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: 29/03/2012, 22:15
Messaggi: 3009
Località: Italia
Rispondi citando
Non credo di essere una tartaruga, nè trovo una connessione logica tra il nome Valentina ed il mio nomignolo familiare infantile, se non fosse che dicono abbia scoperto io il Mercato di San Valentino di Reggio Emilia (per intenderci il mercatino di fine febbraio). E comunque il nome Valentina è un nome femminile molto bello, anche se vi sono nomi femminili ancora più belli.

Per chi non ci seguisse da 10 anni, come peraltro fa Cocorita, esplicito che la Coco scherza ancora, a distanza di anni, con il nome della nostra vecchia grafica, perchè la Coco voleva all'epoca a tutti i costi montare un fumettone tra la Valentina padovana - che peraltro per età poteva essermi figlia - ed il sottoscritto. Fumettone mai avvenuto... Ecco spiegato l'arcano a beneficio di chi ci seguisse da poco...

Non bevono, non ti illudere. Mangiano per quello molti vegetali verdi. Anche la zucchina le mie la divoravano, pezzetti di mela, carota, ecc.

Buona Pet Therapy con la tartaruga. Ahahah, non fraintendete. la Pet Therapy ha valenza anche preventiva delle patologie ed educativa. La tartaruga reputo sia un ansiolitico naturale. Lo è l'osservazione della bestiolina, così lenta in ogni movimento, compreso il pasto. A me faceva quell'effetto rasserenante.

_________________
Allevo: Cardinalino del Venezuela (ancestrale/ bruno/ pastello/ pastello ali grigie/ pastello bruno/ diluiti) - Lucherino Testanera (ancestrale/ diluiti/ topazio/ lutino) - Lucherino Ventregiallo - Lucherino Facciagialla.


08/06/2012, 23:09
          
Profilo WWW
veterano
veterano
Avatar utente

Iscritto il: 01/04/2012, 22:44
Messaggi: 836
Località: Loano (SV)
Rispondi citando
be'il contenitore dell'acqua sel'è rovesciato addosso e usato x nascondiglio,ho dovuto metterne uno di ceramica un sottovaso natalizio,mai l'ho vista bere ma si sente rasparein una scatoletta di cartone che le ho messo per cuccia,infatti scavano ,e dovrei dargli un riparo senza fondo.
un ansiolitico pennuto?una calopsitta che ti dorme beatamente addosso chiede e fa coccole,stacon la testolina sotto il mento..e poi imporsi di guardare le attivita' dei pennuti come spettacolo se no si tengono solo come ansiogeni? biggrinthumb:

_________________
allevo per compagnia, canarini bossu' belga - rosso mosaico - ibrido carpodaco x canarino - ciuffolotto - diamanti mandarini ancestrali - cocorite - calopsitta ed inoltre pesci rossi - carpa koi - rane xenopus albine - tartarughe acquatiche.


09/06/2012, 18:00
          
Profilo
Amministratore
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: 29/03/2012, 22:15
Messaggi: 3009
Località: Italia
Rispondi citando
E no, i miei pennuti sono decisamente degli ansiogeni. Perchè ci tengo a che vadano bene, sia in allevamento che poi in concorso ed alla fine costituiscono una fabbrica di stress per l'allevatore sportivo. Ma è uno stress comunque generatore di passione, ed alla fin fine il bilancio delle empatie, positive e negative, va diciamo alla pari.

_________________
Allevo: Cardinalino del Venezuela (ancestrale/ bruno/ pastello/ pastello ali grigie/ pastello bruno/ diluiti) - Lucherino Testanera (ancestrale/ diluiti/ topazio/ lutino) - Lucherino Ventregiallo - Lucherino Facciagialla.


09/06/2012, 22:29
          
Profilo WWW
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Rispondi all’argomento   [ 12 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2  Prossimo

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  


PUBBLICITA' 
Top






Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
Designed by ST Software for PTF.
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010

phpBB SEO